Capitolo11 – Sii pronto ad imparare ciò che già pensi di sapere

Ben arrivato alla undicesima puntata di questa mia rubrica “La vendita quantistica e i 36 virus mentali” (universal mind antivirus). Sono Michela Frisoni la fondatrice del metodo “QSC®” (Quantum Selling Coach) di professione sono la prima Quantum Selling Coacher al mondo e aiuto le persone che lavorano nell’industria del mlm (multi level marketing) a superare i loro limiti e le loro paure frustranti ed amareggianti nel mondo delle vendite multilivello e non.

In questa rubrica spiegherò quali sono le paure che ho codificato con la parola “virus” e ti spiegherò sia quali sono, sia come fare per difenderti da esse e come eliminarle dalla tua vita affinché riuscirai a fluire al meglio verso la tua realizzazione evolutiva.

In questa undicesima puntata della mia rubrica “LA VENDITA QUANTISTICA E I 36 VIRUS MENTALI”, che si intitola: “Sii pronto ad imparare ciò che già pensi di sapere”, scoprirai la bellezza di conoscere ciò che già sai e non riconoscere pregiudicando. Capirai, percepirai, sentirai che essere “effetto” significa andare a lavorare ad un altro livello, la quinta dimensione e per fare ciò devi essere pronto e predisposto a ricominciare anche da ciò che già conosci non giudicando prima ma solo dopo aver creduto per vedere.

Ed ecco per questo motivo che i punti salienti dell’argomento di oggi sono:

  1. Sii effetto della tua stessa causa, lavora in 5° dimensione
  2. Sii pronto ad imparare di nuovo ciò che già pensi di sapere
  3. Non pregiudicare

Nella precedente puntata dal titolo: “Il rispetto del libero Arbitrio”, hai acquisito quelle particolari strategie che ti aiuteranno a essere co-creatore della tua realtà ed essere effetto della tua stessa causa. Hai imparato che l’umiltà è l’atteggiamento più bello, da non confondere con la poca autostima, ma non basta solo l’umiltà bensì è importante anche comprendere che il tuo punto di vista è solo il tuo punto di vista e che forse è meglio non decidere mai con la tua testa anche per gli altri.

Passiamo ora alla spiegazione degli ultimi 3 virus:

V.A.R.23 (virus, tipologia di vincolo Autostima, codice Rosso) il suo antivirus è:
Sii effetto della tua stessa causa, lavora in 5° dimensione.

In molte occasioni avrai sentito parlare di fisica quantistica. Ormai questa parola è diventata come la parola olismo. A volte si utilizzano in maniera impropria e in abbondanza dei vocaboli solo perché vanno di moda e devo dire che la parola fisica quantistica è molto inflazionata.

Così come lo è il parlare delle varie dimensioni. Ti do il mio punto di vista su quello che siano. Innanzi tutto le dimensioni non sono chissà dove, ma si trovano a coesistere nello stesso luogo. Le persone spirituali, o quelle che hanno lasciato il corpo, le pietre, le piante, noi, gli animali, i pensieri, le frequenze e tutto ciò che esiste, è nello stesso momento e nello stesso spazio.

Il pesce che è dentro l’acquario del salotto percepisce il mondo e l’universo in maniera totalmente diversa da come lo percepisci tu. Puoi comprendere e vedere solo le dimensioni più basse di quella dove ti trovi.

Importante è sapere che nel campo quantico, o campo morfogenetico, o universo o chiamalo come vuoi, li c’è tutto.

Noi umani, quindi anche tu, siamo limitati.

Grazie a questo limite tu puoi vedere.

Ciò che ci è permesso vedere entra nello spettro dell’arcobaleno ossia tra gli ultravioletti e gli infrarossi. Tutto ciò che va sopra o sotto questo spettro noi non lo vediamo con gli occhi, ma possiamo percepirlo con altri sensori.

La quinta dimensione è quel luogo, se così lo vogliamo chiamare, nel quale avviene la creazione.

Nel mondo invisibile dove risiede l’immaginazione tutto è possibile.

Immaginazione significa: “in me mago agere” cioè il mago in azione! Cosa voglio dirti con queste parole, che nella terza dimensione, cioè quella che noi riusciamo a percepire con i 5 sensi principali, il fluire è più lento e più difficile perché è una dimensione densa.

In quinta dimensione tutto è veloce, la creazione è istantanea, la mutazione anche, non esiste ne lo spazio ne il tempo.

Ti faccio un esempio: immagina di creare una bella tavola imbandita… Sicuramente nella tua mente è già apparsa. Giusto? ok Hai già fatto una prima creazione. Ora hai due possibilità: la prima, distruggere quella creazione; la seconda, rifarla e portarla in terza dimensione.

CONTINUA A LEGGERE »