Capitolo9 – L’umiltà è Vittoria (3)

V.E.R.36 (virus, tipologia di vincolo Ego, codice Rosso) il suo antivirus è: Non parlare più del necessario, non essere logorroico e monotono

Ecco qua un’altra bella gatta da pelare.

Questo virus è legato all’EGO, una delle impostazioni più difficili in assoluto da aggiornare.

Noi tutti siamo qui, su questo pianeta blu, prevalentemente per trasformare l’EGO, un passaggio da “ego-logico” (parola nuova che sta per ego patologico) a “ego-sano”.

Per questo tragitto, la strada è molto più tortuosa di una stradina di montagna.

Sì, è vero che il cambiamento va da dentro a fuori, è verissimo che tutto ciò che vediamo al di fuori di noi è una proiezione di percezioni interne, ma attenzione: qui siamo davanti ad un capillare, cosi sottile da sembrare un paradosso.

Se è vero che tu sei tutt’uno con ciò che è fuori di te, significa che se ti concentri solo su di te è come se non esistessero o non fossero importanti tutte le altre parti di te, che sono al di fuori del tuo corpo!

Pertanto, tu hai accerchiato la tua attenzione solo ed esclusivamente su ciò che riguarda il tuo essere “corpo”, pensa che danno che stai facendo a te stesso!

Innanzi tutto vivi sdoppiato, non più come una cellula di un’unica unita universale, ma come individuo fine a se stesso.

Questo ti porta a non vivere appieno la tua essenza.

Tutto ciò che sei, al di fuori di te, non lo conosci e se parli sempre tu come essere individuale e accentri tutto su di te, non ti dai la possibilità di fare esperienza e di conoscere il tuo “essere” fuori del tuo corpo, cioè la totalità del tutto che sei sempre tu.

Comprendi che grande errore commetti quando accentri tutto?

Prova a mollare la presa, tenta almeno, parla solo se necessario e utilizza parole d’amore.

Vai in risposta alla vita o impattala ma sempre rispettando i tempi e i modi.

Se stai conversando con un amico, parla il necessario e lascia spazio anche a lui.

Se sei ad un incontro di lavoro e parli sempre tu, come fai a comprendere cosa serve all’altro?

Ricordati di fare il test gratuito che troverai nel nella mia pagina FB Michela Frisoni cliccando sul tasto “TEST QSC”.

Controlla quanto ti ha infettato questo virus e solo dopo, comincia gli esercizi.

Come?

Quando ti capita di parlare con una persona sia di lavoro sia di altro, registra la conversazione e dopo riascoltala.

Se il tutto è fluito al meglio, l’ascolto non ti disturberà, ma se tu hai esagerato e hai parlato sempre ed in continuazione, allora noterai che tu stesso non sopporterai la tua stessa voce.

Ricorda che le persone logorroiche e con l’aggravante monotono, non risultano simpatiche a nessuno soprattutto agli auditivi, che percepiscono la voce come una melodia e se la sinfonia che ascoltano è monotono li fa addormentare; fa arrabbiare i cinestesici e scappare i visivi.

Ora vedi tu cosa vuoi fare ma se hai questo virus superiore a 5 vai a lavorarci immediatamente, anche contattandomi per avere una sessione gratuita di decodifica di 15 minuti.

CONTINUA A LEGGERE »

One comment

Comments are closed.