Capitolo3 – Introduzione ai primi 4 virus verdi (3)

3) V.P.V.14 (Virus, tipologia di vincolo Personale, codice Verde) il suo antivirus è: “dì sempre la verità e sii chiaro”

Voglio iniziare dicendoti che anche questo è un virus molto frequente sia nella vita sia nel mondo delle vendite. Le persone che amano vendere con la manipolazione hanno questo virus all’ennesima potenza, essi usano alcune chiavi della persuasione non nella maniera etica, ma in quella opposta.

In sintesi questo V.P.V.14 ha due direzioni, quella di coloro che dicono spudoratamente finte verità (bugie) e quella, anche peggiore, di coloro che dicono la verità in maniera parziale omettendo la parte dolente e amplificando la parte positiva.

La prima categoria, quelli che dicono false verità, è un’attitudine, deriva da un vincolo personale, per esempio “il bambino dice la bugia quando non può dire la verità”.

Se vuoi far dire la verità ad una persona è sufficiente far pesare la bugia più della verità. Ma ora non sto parlando di come guarire gli altri (anche perché sono dell’idea che nessuno è malato) ma di come farti correggere questo errore, nel caso tu pensi di farlo.

Io sono dell’idea che le bugie le possa dire solo un gran campione di memoria, perché se tu dici una bugia devi per tutta la vita ricordarti della versione che hai raccontato. Se poi qualcuno scopre questa bugia, devi essere cosi bravo da crearne un’altra più grande e anch’essa ricordartela, e così via.

Sei sicuro di avere cosi tanti Bit di memoria?

Sei sicuro di rischiare di fondere il tuo cervello, riempiendolo di informazioni distruttive? Perché non lasciar fluire l’energia dicendo la verità? La verità a volte fa male, fa arrossire, ma, quanta libertà ti da la verità? Quanta soddisfazione e quanto potere sociale?

Pensaci e forse hai già cominciato a comprendere.

Avevo detto prima che c’erano due tipi di verità o omissione.

Ecco dunque la spiegazione del secondo tipo, quello che reputo il peggiore in assoluto e quello che ti rende vigliacco e traditore.

La nostra mente è pigra e tende a riconoscere ciò che già conosce, questo concetto lo abbiamo ascoltato nella scorsa puntata.

Perché torno a questo concetto, ecco il motivo.

Quando parli con un amico o conoscente di un argomento, sia esso di vendita o di vita, la persona che ti ascolta tende a concentrarsi e a focalizzare ciò che dici e non ciò che non dici, anche perché questo concetto è alla base della comprensione.

Per esempio se io ti dicessi: “oggi parliamo delle scimmie” la tua mente va ad un’immagine di una scimmia o di un gruppo di esse. La tua mente non va a pensare a tutto il mondo animale immaginando che non è l’argomento da trattare.

Quando tu presenti una nuova opportunità di business nel mondo delle vendite, tendenzialmente ti soffermi su tutto ciò che è fantastico ed innovativo di quel business e ometti tutti i punti di debolezza.

Questo è il peggiore dei danni che puoi fare alla persona con la quale stai parlando.

Perché?

In quel momento hai messo la stessa persona sia essa amica, conoscente o sconosciuta, in una situazione di vulnerabilità e pericolo.

Se anche tu sei vittima di questa omissione forse è meglio che ti documenti prima di decidere di fare un business, facendo anche le domande più ovvie e stupide. Ma se tu sei al corrente di cose che non ti piacciono e le ometti, sappi che oltre a creare un danno a quella persona, perderai anche tutto il tuo potere sociale nel momento in cui ne verrà a conoscenza.

Ho visto finire tante amicizie belle per questo famigerato virus, il quale, essendo codice verde è anche semplice da riconoscere e lavorandoci un po’, anche da debellare.

Detto questo, cosa aspetti a cominciare a fare gli esercizi? Come?

  1. prenderne consapevolezza (lo hai appena letto)
  2. comincia ad individuare l’errore nel momento che si presenta la situazione sopra citata
  3. agisci e dì la verità sempre

CONTINUA A LEGGERE »